Navigation

SECO prevede crescita economica dell'1% nel 2012

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 settembre 2012 - 12:08
(Keystone-ATS)

Anche la Segreteria di Stato dell'economia (Seco) corregge al ribasso le sue previsioni di crescita economica per la Svizzera, dopo la contrazione dell'0,1% del prodotto interno lordo (Pil) registrata nel secondo trimestre. Per il 2012 il gruppo di esperti della Confederazione punta ora su un aumento del Pil pari all'1%, contro l'1,4% pronosticato tre mesi or sono.

La stima per il 2013 viene rivista solo leggermente, con un tasso di +1,4%, contro il precedente +1,5%, ha precisato oggi la Seco in una nota. A pesare è il debole contesto economico mondiale: gli specialisti prevedono quindi per la Svizzera un andamento congiunturale ancora poco dinamico e un lieve aumento della disoccupazione.

La settimana scorsa, la Banca nazionale svizzera (BNS) ha previsto un tasso di +1% per il PIL elvetico nel 2012, contro +1,5% anticipato in giugno.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?