Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il 72% degli Svizzeri è contrario ad attenuare il segreto bancario per i clienti residenti nella Confederazione: lo rivela un sondaggio effettuato per conto dell'Associazione svizzera dei banchieri. L'86% ritiene inoltre necessario tutelare i dati finanziari della clientela contro la divulgazione a terzi.

Un atteggiamento condiscendente verso le pressioni provenienti dall'estero è auspicato solo dal 31% del campione, una percentuale in lieve crescita rispetto a un analogo rilevamento effettuato l'anno scorso, si legge in un comunicato odierno.

Le banche non godono peraltro di un'immagine immacolata: unicamente il 43% degli oltre 1000 interrogati nelle tre regioni linguistiche ne ha un'opinione buona o molto buona. Nel 2007 la quota era del 59%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS