Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Sempre più caldo, meno nevicate e forti piogge

Il Politecnico federale di Zurigo.

KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

(sda-ats)

Clima sempre più asciutto e caldo in Svizzera, ma anche diminuzione delle nevicate e aumento delle forti piogge: queste le previsioni a lungo termine fornite dagli esperti di MeteoSvizzera e del Politecnico federale (ETH) di Zurigo.

Questi scenari, elaborati su mandato della Confederazione, servono da base per la strategia in materia. "Dobbiamo convivere con i cambiamenti climatici e adattarci", ha dichiarato oggi davanti ai media riuniti a Zurigo Andreas Fischer, responsabile presso MeteoSvizzera del progetto "Scenari climatici CH2018".

Gli esperti non usano mezzi termini: se non si prendono misure, gli agricoltori saranno costretti a irrigare i suoli aridi, le notti tropicali rovineranno sempre più il sonno alla popolazione e i proprietari di immobili dovranno lottare contro le inondazioni.

A lungo termine i quantitativi di precipitazioni in estate diminuiranno, mentre con l'aumento delle temperature crescerà l'evaporazione. I suoli diventeranno perciò più aridi. Come se non bastasse, le temperature massime aumenteranno in modo molto più marcato delle temperature medie.

Gli eventi con forti precipitazioni sono inoltre destinati ad aumentare di frequenza e di intensità. Anche gli inverni saranno più caldi. Nella stagione fredda ci saranno più precipitazioni, ma non sotto forma di neve. A basse quote la quantità di neve si ridurrà di circa la metà rispetto ad oggi. L'isoterma di zero gradi è peraltro destinato a salire dagli attuali 850 a 1500 metri di quota.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.