Il senato brasiliano ha approvato la destituzione della presidente Dilma Rousseff con 61 voti a favore e 20 contrari.

Dilma decade definitivamente dalla carica e Michel Temer s'insedierà come 37esimo presidente della Repubblica brasiliano.

Il senato non ha invece approvato l'interdizione dai pubblici uffici per otto anni della ormai ex presidente. I voti a favore sono stati 42, 36 i contrari e 3 astenuti. Il quorum per l'approvazione era dei due terzi dei senatori, 54 su 81. Dilma è quindi eleggibile.

Temer ha registrato un breve messaggio alla nazione in cui assicura che il suo "sarà un governo di pacificazione nazionale". "Non ci sono vincitori, né vinti", ha sottolineato nel messaggio, in cui si rivolge anche alla nuova opposizione, guidata dal Partito dei lavoratori di Dilma e Lula.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.