Navigation

Senegal: presidenziali, opposizione divisa su rinvio

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 febbraio 2012 - 18:39
(Keystone-ATS)

In Senegal è divisa l'opposizione senegalese al presidente Abdoulaye Wade sull'ipotesi di un rinvio delle elezioni, fissate per domenica.

Il fronte anti-Wade non trova infatti un accordo su questa possibilità, anche se tutti concordano sull'incostituzionalità della nuova candidatura dell'attuale presidente.

Le varie anime dell'opposizione sembrano non riuscire a trovare un accordo sul fatto che un eventuale rinvio potrebbe essere determinato solo dal ritiro dalla competizione elettorale dell'ottuagenario Abdoulaye Wade. Il quale, da parte sua, non sembra affatto disposto a quel passo indietro, chiestogli non solo dall'opposizione, ma anche da molte cancellerie occidentali, che in questo gesto vedono l'unica strada per evitare che il clima, già difficile, provochi l'anarchia nel Paese.

Un Paese già segnato dalla violenta repressione della polizia, che ha provocato la morte di almeno sei persone e il ferimento di molte altre. Tra queste anche il cantante Youssou N'Dour, ferito martedì sera da un colpo di pistola sparato dalla polizia nel corso di una manifestazione di protesta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?