Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sepp Blatter, dopo la Federazione internazionale di calcio (Fifa), ha deciso di lasciare anche il Comitato internazionale olimpico (Cio).

Il numero uno del calcio mondiale, travolto dallo scandalo sulla corruzione dei vertici Fifa, il 23 luglio scorso ha fatto recapitare al presidente del Cio, Thomas Bach, una lettera in cui - di fatto - rassegna le dimissioni. Sarebbe giunto al termine del suo mandato in ogni caso il 31 dicembre 2016, ma ha voluto anticipare i tempi del proprio addio, rinunciando alla carica.

Blatter ha scritto che non sarebbe partito per Kuala Lumpur, città nella quale oggi si conclude la 128esima Sessione del Cio. "Dal 26 febbraio prossimo non sarò più nel mondo olimpico e non parteciperò più ai lavori della Commissione olimpica", così le parole di Blatter.

Il 26 febbraio 2016 si svolgeranno le elezioni per il nuovo presidente della Fifa, dunque da quel momento Blatter non sarà più a tutti gli effetti un dirigente sportivo. Il vallesano, dunque, non parteciperà nemmeno alla 129esima Sessione del Cio, in programma a Rio dei Janeiro nei giorni precedenti l'inizio delle Olimpiadi brasiliane, il 2, 3 e 4 agosto del prossimo anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS