Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MILANO - Un assegno dell'importo di 97.250.000 dollari americani è stato sequestrato dai doganieri italiani e dalla Guardia di Finanza al valico ferroviario internazionale di Chiasso. L'assegno, intestato a un conto acceso presso la sede americana della banca HSBC, era in possesso di un imprenditore edile bergamasco di 60 anni.
L'uomo dalla stazione ferroviaria di Chiasso stava per salire a bordo di un treno con cui avrebbe raggiunto Milano. Già una decina di anni fa era stato controllato a Chiasso a bordo di un treno che da Bruxelles andava a Milano ed era stato trovato in possesso di documentazione valutaria relativa a consistenti disponibilità finanziarie all'estero.
Sempre nell'ambito dei controlli contro il traffico illecito di valuta, su un treno proveniente da Lugano è stato bloccato un cittadino croato di 50 anni, che trasportava con sé valuta non dichiarata per 19.800 dollari americani.

SDA-ATS