Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dobrica Cosic, scrittore e autorevole uomo politico serbo, ex presidente della Federazione jugoslava definito da molti "il padre della nazione" è morto a Belgrado all'età di 92 anni. Lo ha annunciato oggi la famiglia.

Nato il 29 dicembre 1921 a Velika Drenova (Serbia centromeridionale), Cosic fu scrittore, romanziere, saggista, membro dell'Accademia delle scienze.

Per un anno, a partire dal 1992, fu il primo presidente della Repubblica federale di Jugoslavia, formata da Serbia e Montenegro, quello che restava della Federazione socialista jugoslava dopo l'indipendenza proclamata da Croazia, Slovenia, Bosnia-Erzegovina e Macedonia.

Dopo essere stato inizialmente un alto responsabile del partito comunista jugoslavo, Dobrica Cosic negli anni sessanta ruppe con il Maresciallo Tito, e durante le guerre che trent'anni dopo accompagnarono la disgregazione della Jugoslavia divenne il principale ideologo del nazionalismo serbo incarnate da Slobodan Milosevic.

Messaggi di cordoglio per la morte di Dobrica Cosic sono stati inviati ai familiari dal presidente serbo Tomislav Nikolic e dal ministro degli esteri Ivica Dacic.

SDA-ATS