Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Borislav Milosevic, fratello maggiore dell'uomo forte della vecchia Federazione jugoslava Slobodan Milosevic, è morto a Belgrado all'età di 79 anni. Il decesso, riferisce l'agenzia Beta, è avvenuto la notte scorsa al termine di una lunga malattia.

Il fratello di Milosevic - indicato in passato come il 'tesoriere di famiglia' - si era stabilito da tempo a Mosca, dove aveva cominciato la carriera diplomatica, divenendo fra l'altro ambasciatore ad Algeri e successivamente nella stessa capitale russa.

Aveva svolto inoltre con successo attività imprenditoriali, ed era stato consigliere delle Ferrovie russe. Aveva ottenuto una laurea honoris causa in economia all'Università di Mosca. Borislav Milosevic aveva inoltre finanziato l'esilio a Mosca di Mirjana Markovic, moglie di Slobodan Milosevic, e del figlio Marko, entrambi residenti ancora nella capitale russa.

Slobodan Milosevic - deposto dalle proteste popolari a Belgrado nell'ottobre 2000 - morì a 65 anni nel marzo 2006 nel carcere del Tribunale internazionale penale dell'Aja (Tpi), dove era sotto processo per genocidio e crimini contro l'umanità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS