Le inondazioni dello scorso maggio in Serbia hanno provocato 57 morti e l'evacuazione di quasi 32 mila persone. Lo hanno riferito oggi le commissioni interni e difesa del parlamento, che hanno diffuso un rapporto dettagliato sulle conseguenze del disastro. Nei giorni scorsi il governo aveva parlato di danni complessivi per 1,5 miliardi di euro. Tali bilanci verranno presentati alla conferenza dei donatori sulle alluvioni in Serbia e Bosnia-Erzegovina, in programma a Bruxelles il 16 luglio. La riunione è organizzata dalla commissione Ue con il sostegno di Francia e Slovenia.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.