Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Serbia si allarga l'emergenza per le alluvioni che hanno colpito vaste regioni del centro e dell'ovest del Paese, provocando interruzioni stradali, blackout elettrici e danni ingenti all'agricoltura.

Come ha reso noto in serata il ministero dell'interno, sono undici finora le località in cui è stato proclamato lo stato di emergenza, mentre sono una sessantina le persone sfollate e messe al sicuro dall'acqua alta.

Tutti i fiumi e corsi d'acqua sono notevolmente ingrossati e in molti punti sono straripati. Per facilitare i soccorsi è stato disposto l'impiego dell'esercito, che affiancherà le squadre della protezione civile.

Predrag Maric, capo del dipartimento emergenze e protezione civile del ministero dell'interno, ha detto che l'emergenza proseguirà nei prossimi giorni. In Serbia è ancor vivo il ricordo delle catastrofiche alluvioni del maggio 2014, con larga del Paese devastato e un bilancio di decine di vittime e danni incalcolabili all'agricoltura e all'economia del Paese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS