Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il serial killer italiano Bartolomeo Gagliano, evaso dopo un permesso premio, è stato catturato a Mentone, in Francia. Lo ha riferito la ministra italiana della giustizia Annamaria Cancellieri. Gagliano, 55 anni, è accusato di tre omicidi, quelli di due prostitute e di un omosessuale.

"Evviva, evviva". Così la ministra della Giustizia nel corso della sua audizione alla commissione Giustizia del Senato, ha commentato la notizia appena comunicatale, della cattura del serial killer non rientrato nel carcere di Genova. È stata lei stessa quindi a divulgare la notizia.

Intanto si profila un trasferimento per il direttore del carcere di Genova Marassi Salvatore Mazzeo per le dichiarazioni rilasciate all'indomani dell'evasione del serial killer Bartolomeo Gagliano. Secondo quanto apprende l'ANSA, a breve sarà disposto il suo spostamento presso il Provveditorato regionale per la Liguria dell'Amministrazione Penitenziaria.

La misura non è legata all'iter di concessione del permesso premio, ma alle dichiarazioni fatte da Mazzeo dopo l'evasione del 18 dicembre. "Non sapevamo che avesse quei precedenti penali" per diversi omicidi, "stando agli atti per noi era solo un rapinatore", dichiarò Mazzeo.

Oggi Annamaria Cancellieri ha invece spiegato che "in carcere tutti erano a conoscenza del percorso di Galliano".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS