Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Obiettivi raggiunti, ma vi sono margini di miglioramento: lo afferma l'autorità federale di sorveglianza a proposito dell'attività della Posta svizzera, i cui servizi sono stati giudicati di alto livello nel raffronto internazionale.

Nel 2014 la puntualità nella consegna delle lettere di categoria A è aumentata leggermente al 97,7%, 0,1 punti in più rispetto a dodici mesi prima, afferma la Commissione federale delle Poste (PostCom) nel suo rapporto annuale.

Una lieve progressione è stata riscontrata anche per la posta B, dal 98,8% al 99,0%. Nell'anno in rassegna il "gigante giallo" ha trattato 2,203 miliardi di lettere con destinazione interna, di cui il 70% di categoria B.

Quanto ai pacchi, il 97,4% degli invii prioritari (PostPac Priority) sono stati consegnati nelle scadenze previste (97,3% nel 2013), percentuale che per la categoria economica (PostPac Economy) si è attestata al 97,5% (97,7%).

Lo scorso anno, rileva ancora il rapporto, gli uffici postali erano 1'652, cento in meno rispetto al 2013. Il calo è stato compensato attraverso l'apertura di nuove agenzie presso i negozi di paese e il potenziamento dei servizi a domicilio. Uffici e agenzie, per il 93,7% della popolazione, erano raggiungibili a piedi o con i trasporti pubblici nel giro di 20 minuti.

Complessivamente Postcom ha ricevuto lo scorso anno 203'103 reclami, il 2% in meno rispetto al 2013. La maggior delle rimostranze riguardava la perdita di pacchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS