Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il settore bancario elvetico dava lavoro nel quarto trimestre del 2015 a 104'300 persone: rispetto allo stesso periodo del 2014 vi è stata una contrazione dell'1,3%, pari a 1300 impieghi a tempo pieno, mentre l'insieme dell'occupazione è progredita dell'1,1%.

La quota di disoccupati nel comparto rimane comunque bassa (1,9%), sottolinea l'Associazione padronale delle banche in Svizzera nel suo periodico monitor realizzato in collaborazione con l'istituto di studi economici IWSB di Basilea. I senza lavoro erano 2831, solo 15 in più dell'ultimo trimestre del 2014.

A livello regionale sono calati i disoccupati registrati in Ticino (-8,0%), Vaud (-6,3%) e Zurigo (-6,0%), mente sono aumentati a Ginevra (+0,2%) e Basilea (+2,4%).

Nel periodo in rassegna le banche contavano circa 2430 posti vacanti, il 14% in più di un anno prima.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS