Tutte le notizie in breve

Il tribunale distrettuale di San Gallo ha condannato oggi un 35enne austriaco a un anno di detenzione per aver ordinato su internet merce per un valore di 21'000 franchi senza mai pagare una fattura. È stato riconosciuto colpevole di ripetuta truffa per mestiere.

L'uomo si trovava in regime di espiazione anticipata della pena. Era anche recidivo, ma tenendo conto del pentimento - in prigione si è reso conto degli errori commessi, ha detto durante il dibattimento - la corte ha rinunciato a far scontare i sei mesi di una precedente condanna, limitandosi a prolungare di un anno il periodo di prova.

Fra il 2013 e il 2016 il truffatore aveva ordinato presso negozi online vestiti, scarpe, accessori, smartphone e capsule per caffè. L'uomo operava con indirizzi mail sempre diversi dal Voralberg e si faceva spedire gli articoli presso conoscenti nel canton San Gallo: diceva loro che le aziende non fornivano la merce contro fattura in Austria. Il 35enne era stato poi arrestato nel marzo 2016.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve