Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un 20enne svizzero ricercato per reati patrimoniali è riuscito ieri mattina a sfuggire alla polizia di San Gallo con un salto dal terzo piano. Il notevole gesto atletico non è però bastato: il giovane è stato arrestato dopo due ore di inseguimento.

Agli inquirenti della polizia cantonale sangallese - indica oggi quest'ultima in una nota - era giunta l'informazione che il giovane ricercato aveva probabilmente trovato rifugio in un appartamento nella parte occidentale della città. Quando i poliziotti sono giunti sul posto, l'inquilino ha detto loro di essere solo. Non persuasi, gli agenti hanno cominciato a controllare l'appartamento. La porta chiusa a chiave del bagno li ha insospettiti. Prima ancora che decidessero di passare all'azione, hanno potuto vedere un uomo saltare dalla finestra e dileguarsi dopo un volo di 10 metri.

Il fuggiasco, vestito di soli calzoncini, ha tentato di sottrarsi all'inseguimento attraversando pascoli per le pecore, binari e giardini. Con l'aiuto di un cane la polizia è però riuscita a ritrovarne le tracce e ad arrestarlo, dopo che si era nascosto in un cespuglio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS