Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le guardie di confine hanno controllato e fermato venerdì scorso alla dogana di Thayngen (SH) un cittadino siriano di 38 anni che nell'agosto del 2005 era evaso dal penitenziario di Lenzburg (AG).

L'uomo ha cercato di arrivare in Svizzera dalla Germania, dove risultava residente sotto falsa identità. Secondo quanto ha reso noto oggi la Regione II delle Guardie di confine, ad incastrarlo è stato un controllo delle impronte digitali.

Il siriano era stato condannato nel 2004 a quattro anni di detenzione per traffico di stupefacenti. Era riuscito a evadere dopo circa un anno passato in carcere e dovrà ora scontare - a distanza di 11 anni - il resto della pena.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS