Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I doganieri tedeschi hanno fermato negli scorsi giorni al valico di Thayngen (SH)/Bietingen (D) uno scandinavo di 66 anni che ha cercato di contrabbandare 250'000 franchi. Prima di proseguire il viaggio, l'uomo ha dovuto versare una cauzione di 52'000 franchi che servirà a coprire la multa prevista in simili casi, indica in una nota l'ufficio delle dogane di Singen (D).

L'uomo, che si trovava in macchina assieme al figlio, ha dichiarato che non aveva nulla da dichiarare. I doganieri gli hanno fatto aprire il baule e hanno scoperto, in un piccolo vano, due mazzette che avevano ancora le fascette di una banca svizzera. In una cartella che l'uomo aveva con sé sono state trovate anche le ricevute della medesima banca.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS