Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'acquisizione del produttore britannico di idrocarburi BG Group da parte di Royal Dutch Shell dovrebbe tradursi in circa 2800 soppressioni di posti nel futuro gruppo nato dalla fusione, ha comunicato oggi Shell.

Il gruppo anglo-olandese ha precisato i suoi progetti di ristrutturazione dopo aver ottenuto dalla Cina l'ultimo via libera per la fusione che deve essere conclusa all'inizio dell'anno prossimo dopo l'approvazione degli azionisti.

Ciò si aggiunge alle 7500 soppressioni di impieghi già annunciate tra i dipendenti di Shell e i suoi subappaltatori diretti per far fronte al calo del corso del petrolio.

Shell spiega che queste misure supplementari sono necessarie per raggiungere l'obiettivo di 3,5 miliardi di dollari di sinergie.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS