Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SHL Telemedicine ha realizzato nel 2010 un utile netto di 4,9 milioni di dollari (4,5 milioni di franchi), in flessione del 9,3% rispetto all'anno precedente. Il giro d'affari è invece aumentato del 5% a 50,3 milioni di dollari, ha indicato oggi la società israeliana quotata a Zurigo e attiva nel settore della telemedicina (trasmissione a distanza dei dati medici dei pazienti).

Per l'esercizio in corso il gruppo prevede un calo sia delle vendite che del risultato. L'azienda sta infatti osservando in Germania un processo di consolidamento nel ramo dell'assicurazione malattia, con la fusione fra operatori e susseguenti perdite di clienti o rinegoziazioni dei contratti. Nel secondo semestre si dovrebbe però assistere a un miglioramento, precisa l'impresa.

Le ultime novità sono state accolte bene dagli investitori: in mattinata il titolo SHL Telemedicine guadagnava oltre il 2% in un mercato generale orientato a una progressione di circa mezzo punto percentuale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS