Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quattro svizzeri sono morti ieri quando l'aereo da turismo sul quale viaggiavano si è schiantato a sud di Montbéliard (Francia). L'aereo, di tipo PC-12, era decollato da Anversa, in Belgio, ed era diretto a Berna.

Il velivolo è precipitato verso le 18.00 vicino al comune di Solemont, a una quindicina di chilometri dal confine svizzero. I resti dell'apparecchio sono stati localizzati mezz'ora dopo.

Sarebbero stati ritrovati anche dei corpi sul posto ma, ha spiegato il procuratore della Repubblica di Belfort, Alexandre Chevrier, "vista la violenza dello schianto, l'identificazione potrebbe essere lunga". Sul piano di volo c'erano il pilota 57enne e i tre passeggeri: una donna di 20 anni e due uomini di 36 e 51 anni.

Stando ad alcuni testimoni, l'aereo sarebbe stato colpito da un fulmine, ha affermato il sindaco di Solemont, Didier Grillot. Il pilota, poco prima dello schianto, avvenuto in una zona rocciosa, aveva lanciato un segnale d'allarme.

Le cause esatte non sono però ancora state chiarite. "Al momento dell'incidente c'erano forti precipitazioni e la visibilità era limitata", ha spiegato un inquirente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS