Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La direzione della società zughese Sika ha proposto alla holding Schenker-Winkler (SWH), che rappresenta gli interessi degli eredi dei fondatori, di acquistare la loro quota di partecipazione.

Lo ha reso noto un portavoce dell'azienda, precisando che l'obiettivo di questa offerta è contrastare quella della francese Saint-Gobain.

Stando al settimanale svizzerotedesco "SonntagsZeitung", che cita "due fonti bene informate", l'offerta presentata dalla direzione di Sika ammonta a 2,25 miliardi di franchi.

All'inizio di dicembre il gruppo industriale francese Saint-Gobain aveva proposto 2,75 miliardi di franchi per rilevare le azioni degli eredi con un premio di quasi l'80% rispetto al corso del titolo. La famiglia detiene una partecipazione del 16,1%, ciò che rappresenta tuttavia il 52,4% dei diritti di voto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS