La direzione della società zughese Sika ha proposto alla holding Schenker-Winkler (SWH), che rappresenta gli interessi degli eredi dei fondatori, di acquistare la loro quota di partecipazione.

Lo ha reso noto un portavoce dell'azienda, precisando che l'obiettivo di questa offerta è contrastare quella della francese Saint-Gobain.

Stando al settimanale svizzerotedesco "SonntagsZeitung", che cita "due fonti bene informate", l'offerta presentata dalla direzione di Sika ammonta a 2,25 miliardi di franchi.

All'inizio di dicembre il gruppo industriale francese Saint-Gobain aveva proposto 2,75 miliardi di franchi per rilevare le azioni degli eredi con un premio di quasi l'80% rispetto al corso del titolo. La famiglia detiene una partecipazione del 16,1%, ciò che rappresenta tuttavia il 52,4% dei diritti di voto.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.