Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sika, il produttore zughese di specialità chimiche, ha registrato nel primo trimestre 2016 un giro d'affari di 1,27 miliardi di franchi, in crescita del 6,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. In moneta locale le vendite sono aumentate dell'8,3%.

Si tratta di un primo trimestre record, viene sottolineato in un comunicato odierno. Le vendite sono progredite in tutte le regioni. In moneta locale il Nordamerica ha mostrato una crescita del 12,6% (contro il 10,7% del 2015), mentre quella della zona Europa, Medio Oriente e Africa si è stabilita all'8,7% (contro l'11% nel 2015).

L'aumento delle vendite in America Latina ha registrato un rallentamento attestandosi al 4%, a causa della "crisi economica scuote il Brasile e della significativa svalutazione di alcune valute locali", ha precisato il gruppo zurighese.

Infine nella regione Asia/Pacifico, il tasso di crescita è passato dal 2,5% al 4,3%.

"Continueremo a perseguire la nostra strategia di crescita come pianificato, con l'apertura di 6-8 nuove fabbriche nel 2016", afferma il direttore generale Jan Jenisch, citato nel comunicato. A tassi di cambio costanti, l'impresa si attende una crescita del fatturato compresa tra il 6 e l'8%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS