Navigation

Sika rallenta nel primo semestre, ma va oltre attese analisti

Vendite in flessione per Sika nel primo semestre, ma fa meglio delle previsioni. KEYSTONE/URS FLUEELER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 23 luglio 2020 - 07:43
(Keystone-ATS)

Il gruppo zughese di specialità chimiche Sika ha archiviato il primo semestre dell'anno con ricavi in flessione del 3,2% a 3,61 miliardi di franchi, a causa di aggravi eccezionali pari a 225 milioni.

A tassi di cambio costanti, risulta invece una progressione su un anno del 2,9%, indica una nota odierna della società.

L'utile operativo registrato nel periodo sotto esame ha subito una contrazione del 14,8% a 410,2 milioni, anche qui a causa di costi in crescita pari a 29 milioni. L'utile netto del gruppo si è attestato a 275,1 milioni, in diminuzione del 16%. Benché in calo, le cifre pubblicate oggi superano la attese degli analisti.

Stando a Sika, dopo una prima parte dell'esercizio contraddistinta dagli effetti negativi della pandemia di coronavirus, soprattutto durante i mesi di marzo-aprile-maggio, la direzione si attende una ripresa nella seconda parte dell'anno con effetti positivi tanto sulle vendite che sull'utile operativo.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.