Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Esercitazione su vasta scala questa notte all'aeroporto internazionale di Ginevra: oltre 750 persone, in rappresentanza di numerosi servizi di soccorso e di forze dell'ordine, sono state mobilitate per l'occasione.

La messa in scena della catastrofe ha avuto luogo non lontano dalla pista 23 dello scalo ginevrino. L'esercitazione ha permesso di testare il piano anti-catastrofe con l'intervento di decine di soccorritori, poliziotti, pompieri, medici, nonché collaboratori della società di controllo del traffico aereo Skyguide, si legge in una nota odierna. Anche 150 comparse sono state coinvolte nella simulazione, quali passeggeri - rimasti illesi, feriti o deceduti nel finto incidente aereo - o membri delle famiglie che li aspettavano nella hall dell'aeroporto.

La simulazione, effettuata su richiesta dell'Ufficio federale dell'aviazione civile (UFAC) per soddisfare le esigenze dell'Organizzazione dell'aviazione civile internazionale (OACI), aveva quale obiettivo di integrare i vari specialisti nella struttura anti-catastrofe cantonale e di sensibilizzare i servizi che partecipano al pronto intervento dell'aeroporto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS