Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sindaca Parigi, guerra a maxi-cartelloni pubblicitari (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA/IAN LANGSDON

(sda-ats)

Parigi, la città più visitata al mondo, scommette ancora di più sulla sua bellezza, dichiarando guerra ai mega-cartelloni pubblicitari.

La sindaca di Parigi, Anne Hidalgo, ha deciso di rimuovere le 350 insegne pubblicitarie di 8 metri quadri presenti attualmente nella capitale. Verranno sostituite da cartelli più piccoli, con un obiettivo di riduzione del 40% delle superfici pubblicitarie.

Hidlago punta inoltre a trasformare Parigi nella metropoli "più protettiva d'Europa", riducendo del 30% l'esposizione alle onde delle antenne telefoniche, con regole più vincolanti per gli operatori della telefonia mobile.

"Gestire l'esposizione dei parigini alle onde elettromagnetiche continuando a fare di Parigi una capitale digitale": è questo il doppio obiettivo della Carta della telefonia mobile, che la sindaca socialista sottoporrà a fine marzo al consiglio comunale di Parigi. Si tratta, in particolare, di trovare un "equilibrio tra le preoccupazioni di salute pubblica e la buona qualità del servizio di telefonia mobile", afferma il suo vice Julien Bargeton.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS