Navigation

Siria: 'indesiderati' alcuni ambasciatori stranieri

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 giugno 2012 - 13:34
(Keystone-ATS)

Damasco ha dichiarato "indesiderati" alcuni ambasciatori accreditati nella capitale siriana. Secondo un comunicato del ministero degli esteri di Damasco, gli ambasciatori dichiarati "persona non grata" sono quelli di Italia, Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Spagna, Svizzera, Turchia e gli incaricati di affari tedesco, canadese, belga e bulgaro.

Nei giorni scorsi, in reazione alla richiesta di espulsione degli ambasciatori siriani da parte dei principali paesi occidentali, Damasco aveva dichiarato "persona non grata" l'ambasciatore olandese. La decisione di Stati Uniti, Canada, Australia e di molti Paesi europei era stata presa dopo il massacro di Hula, nei pressi di Homs, dove sono stati rinvenuti i corpi di 108 persone, tra cui una quarantina di bambini.

Il massacro è stato attribuito alle forze irregolari del regime, che ha invece accusato terroristi pagati e sostenuti dall'Occidente e dai Paesi arabi del Golfo.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?