Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Circa 1600 profughi turcomanni e arabi - tra cui molte donne, bambini e anziani - hanno lasciato il campo di accoglienza di Yamadi, nel nord della Siria, per attraversare il confine con la Turchia durante lo scorso fine settimana.

A darne notizia sono le autorità di Ankara, secondo cui la fuga di massa è stata causata dall'intensificarsi dei bombardamenti russi e dell'offensiva delle forze del regime di Bashar al Assad nella regione. I raid aerei avrebbero colpito un altro campo a circa 3 km a sud-est di quello di Yamadi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS