Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dall'inizio della crisi a Damasco, 345mila profughi siriani hanno cercato rifugio in Turchia, 144mila dei quali sono poi rientrati in patria: lo afferma un rapporto del Parlamento di Ankara citato da Zaman online.

Circa 201mila profughi registrati ufficialmente si trovano tuttora in Turchia. Il Paese della Mezzaluna accoglie anche nei propri ospedali 397 siriani feriti. Secondo il rapporto, la provincia di Sanliurfa, vicino al confine, è quella che accoglie più profughi siriani: 36.500 nel campo di Ceylnapinar, altri 29.300 in quello di Akcakale. Il governo di Ankara stima in diverse decine di migliaia di persone i cittadini siriani in fuga dalla guerra che si trovano in territorio turco ma che non sono registrati ufficialmente come profughi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS