Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Continua la fuga di civili e disertori siriani verso il territorio turco, dove sono ora oltre 66mila secondo i dati resi pubblici oggi dall'ufficio disastri ed emergenze della presidenza del governo di Ankara.

Il presidente dell'organismo Fuat Oktay ha confermato questo pomeriggio, riferisce l'agenzia Anadolu, che i 9 campi finora allestiti in Turchia sono pieni e che altre quattro strutture sono in costruzione. Dovrebbero essere pronti entro 10 giorni.

La Turchia si è impegnata a portare a 100mila il numero di posti disponibili nei campi per i rifugiati siriani. Secondo Oktay l'assistenza ai siriani costa 300 milioni di dollari alla Turchia e finora Ankara non ha ricevuto contributi finanziari dall'estero.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS