Navigation

Siria: a centinaia tornano in piazza a Daraa

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 marzo 2011 - 14:35
(Keystone-ATS)

Centinaia di manifestanti si sono radunati oggi nuovamente nella piazza principale di Daraa, la città epicentro delle proteste senza precedenti nel sud del Paese, scandendo slogano che inneggiano alla "libertà". Lo riferiscono testimoni.

Un testimone ha detto che tre giovani a torso nudo si sono arrampicati sulle macerie della statua del defunto presidente Hafez al Assad, padre dell'attuale capo dello Stato, che i dimostranti hanno abbattuto ieri. I giovani hanno inalberato uno striscione con su scritto: "Il popolo vuole la caduta del regime".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.