Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'aeronautica militare siriana ha bombardato oggi Sbeiné, a sud di Damasco, nell'ambito dell'offensiva in corso per costringere i ribelli ad abbandonare le loro roccaforti intorno alla capitale. Lo ha riferito la ong Osservatorio siriano dei diritti umani aggiungendo che, sempre oggi, nel nord-ovest della Siria combattenti curdi hanno continuato la loro avanzata contro i fondamentalisti strappando alcuni villaggi agli jihadisti delle due organizzazioni più legate ad al-Qaida, lo Stato islamico in Iraq e Levante e il Fronte al-Nusra.

Dal canto suo la televisione ufficiale siriana ha riferito che l'esercito ha "ottenuto grandi progressi contro i terroristi a Sbeiné", adottando la terminologia usata del regime per definire i ribelli. L'agenzia ufficiale Sana ha inoltre detto che "un attacco a colpi di mortaio compiuto dai terroristi ha ferito numerose persone nel quartiere di Bab al-Jabié", nel centro di Damasco.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS