Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Uno dei volti più noti dell'opposizione siriana all'estero, Bassma Qodmani, si è dimesso nelle ultime ore dal Consiglio nazionale siriano (Cns), principale piattaforma di oppositori in Occidente. Al di là della versione ufficiale sulle sue dimissioni, fonti interne al Cns affermano che è stata spinta a dimettersi perché "non gradita" dalla maggioranza degli esponenti.

Secondo un comunicato diffuso dalla stessa Qodmani, da anni residente in Francia, la decisione di lasciare il Cns, di cui è stata una delle fondatrici circa un anno fa, è stata da lei presa dopo aver constatato l'inefficacia della piattaforma politica. La Qodmani era una delle poche donne presenti nel Cns, dominato da una maggioranza di membri vicini alla Fratellanza musulmana e ad altri movimenti islamici sunniti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS