Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente siriano Bashar al Assad ha acconsentito di cedere il controllo delle armi chimiche grazie alla proposta russa, non per la minaccia Usa: lo riferisce Interfax citando un passo dell'intervista presidente siriano alla tv russa Rossia 24.

La Siria mette le armi chimiche sotto il controllo internazionale per la Russia", ha confermato il presidente siriano alla tv russa Rossia 24. Assad ha assicurato che "le minacce Usa non hanno influenzato la decisione".

Damasco invierà documenti all'Onu per firmare un accordo per la messa sotto controllo internazionale delle armi chimiche, ha riferito Interfax citando un passo dell'intervista del presidente siriano.

Assad ha poi sottolineato che il processo di smantellamento delle armi chimiche del suo Paese non deve essere unilaterale e che gli Usa devono smettere di minacciare Damasco e di armare l'opposizione.

"I terroristi tentano di provocare l'attacco americano sulla Siria": ha aggiunto il presidente siriano in un passaggio della sua intervista, sostenendo che i guerriglieri hanno nel loro arsenale armi chimiche ottenute da Paesi stranieri.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS