Il presidente siriano Bashar al Assad ha affermato oggi di essere deciso a "sradicare il terrorismo" al quale attribuisce la responsabilità del conflitto che sta devastando la Siria dal marzo 2011. Lo ha riferito l'agenzia di stampa ufficiale Sana.

"La Siria ha apprezzato tutti gli sforzi costruttivi e sinceri per tentare di trovare una soluzione politica alla crisi" ha detto Assad, aggiungendo però che Damasco "è anche decisa ad affrontare e ad eliminare il terrorismo".

Chiara l'allusione del presidente siriano ai ribelli che da due anni e mezzo combattono contro il regime, un conflitto che si è sempre più militarizzato di fronte alla brutale repressione governativa.

"La coesione tra l'esercito eroico e il popolo ci aiuterà a vincere", ha detto ancora Assad che oggi, a Damasco, ha incontrato una delegazione di politici arrivati dalla Mauritania.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.