Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo siriano sta riposizionando la gran parte dei suoi aerei da combattimento in prossimità di una base russa, per evitare che siano colpiti da nuovi bombardamenti statunitensi. Lo riportano fonti del Pentagono alla Cnn.

La flotta aerea del regime di Damasco si starebbe dunque trasferendo nell'aeroporto internazionale Assad, adiacente alla Khmeimim Air Base dove si trovano i caccia russi che operano in Siria.

Lo spostamento sarebbe cominciato all'indomani dell'attacco dei missili statunitensi del 6 aprile scorso, ordinato dal presidente Donald Trump come rappresaglia all'attacco chimico al villaggio di Sheikhoun.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS