Navigation

Siria: attentato Damasco; consiglio sicurezza Onu condanna

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 gennaio 2012 - 09:16
(Keystone-ATS)

I membri del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite hanno condannato "con la massima fermezza" l'attentato terroristico avvenuto a Damasco, che ha provocato la morte di 26 persone e il ferimento di decine di altre.

In una dichiarazione diffusa al Palazzo di Vetro, i Quindici hanno espresso il loro cordoglio per le vittime di questo "atto atroce" e solidarietà alle loro famiglie e al popolo siriano.

"Gli atti terroristici in tutte le loro forme e manifestazioni sono ingiustificabili e costituiscono una minaccia alla pace e alla sicurezza internazionale", hanno ribadito, ricordando che il terrorismo "va combattuto con determinazione, purchè ciò avvenga nel rispetto degli obblighi di diritto internazionale, in particolare quelli riguardanti i diritti umani e dei rifugiati".

Già nel tardo pomeriggio di ieri il segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon aveva affermato, riferendosi all'attentato a Damasco, che "ogni violenza è inaccettabile e deve cessare", e aveva espresso le proprie condoglianze alle famiglie delle vittime, al popolo e al governo siriano.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?