Navigation

Siria: attivisti, almeno 18 civili uccisi solo a Homs

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 novembre 2011 - 18:25
(Keystone-ATS)

È di almeno 18 civili uccisi il bilancio della violenta repressione in corso oggi in Siria da parte delle forze fedeli al presidente Bashar al Assad a Homs, terza città siriana a nord di Damasco. Lo riferiscono i Comitati di coordinamento locale degli attivisti, che forniscono una lista dettagliata delle vittime.

Le 18 persone sono state uccise da spari di armi automatiche e da colpi di artiglieria sparati contro i quartieri di Bab Amro, Bab Dreib, Bab Sbaa, Dayr Baalba, Tell Shur, Bayada, Karm Zaytun e Khaldiye.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?