Navigation

Siria: attivisti; almeno 39 morti, bombardamenti

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 aprile 2012 - 17:27
(Keystone-ATS)

Almeno 39 persone sono morte oggi in Siria, dove le forze governative hanno bombardato località delle province di Idlib (nord-ovest) e Daraa (sud), nonostante la presenza dei primi osservatori Onu incaricati di verificare il rispetto della tregua prevista dal piano Annan. Lo affermano i Comitati locali di coordinamento dell'opposizione.

Secondo i Comitati, 26 morti si contano nella provincia di Idlib, 6 in quella di Daraa e 6 in quella di Homs. Nella provincia di Idlib, secondo la stessa fonte, le forze governative hanno colpito il villaggio di Shannan con razzi e raffiche di mitragliatrice sparati da elicotteri. I Comitati affermano inoltre che 8 dei morti sono persone "giustiziate" sommariamente dopo essere state catturate. Nella provincia di Daraa sono segnalati pesanti bombardamenti di artiglieria in particolare sulla città di Basr al Harir.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?