Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono 91 le persone uccise da stamani nelle violenze in corso in Siria. Lo affermano gli attivisti dei Comitati di coordinamento locali precisando che vi sono anche donne e bambini.

Solo nella regione meridionale di Daraa si contano 25 uccisi, di cui 22 nella valle di Ajami dove l'artiglieria governativa ha colpito quartieri residenziali, forse rifugio di ribelli. Altre 19 vittime si contano ad Aleppo e nei suoi dintorni dove sono in corso per il settimo giorno consecutivo scontri tra ribelli e governativi. Altre 16 persone uccise nella regione di Idlib, 12 in quella di Damasco, nove in quella di Homs, cinque a Dayr az Zor, quattro a Hama e una a Qunaytra, al confine con Israele.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS