Navigation

Siria: Ban, disaccordo Onu non dà diritto violenza a Damasco

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 febbraio 2012 - 22:01
(Keystone-ATS)

"La mancanza di accordo all'interno del Consiglio di Sicurezza dell'Onu non dà la licenza alle autorità siriane di intensificare le violenze contro la popolazione". Lo ha detto il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, definendosi costernato per il crescente bilancio delle vittime degli attacchi nella città di Homs.

"Nessun governo può arrogarsi la legittimità di commettere atti del genere contro la propria gente", ha sottolineato Ban in una nota, in cui si è rammaricato per il fatto che le autorità siriane continuino ad ignorare le richieste della comunità internazionale di fermare l'uso della forza contro i civili.

"Il governo della Siria è responsabile degli atti di violenza perpetrati contro il suo popolo", ha detto ancora il segretario generale, ribadendo che ogni violenza in Siria deve cessare immediatamente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?