Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il portavoce della Casa Bianca Josh Earnest (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/CAROLYN KASTER

(sda-ats)

"Nella zona del campo profughi bombardato in Siria non c'era nessun aereo americano": lo ha detto il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest.

Il portavoce della Casa Bianca ha poi sottolineato come "non sarebbe la prima volta che il regime di Assad colpisce dei civili", anche se - ha aggiunto - è presto per stabilire se l'attacco sia stato opera delle forze di Damasco.

Il portavoce ha definito "indifendibile" il raid aereo in cui "almeno 28 persone sono rimaste uccise". "Non c'è scusa che giustifichi" un raid contro civili innocenti già in fuga dalla violenza, ha sottolineato Earnest descrivendo la situazione come "straziante".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS