Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli Stati Uniti hanno stanziato 25 milioni di dollari per il sostegno ai ribelli siriani, a cui non forniscono però alcun materiale militare letale.

Lo ha reso noto il portavoce del Dipartimento di Stato Patrick Ventrell, precisando che già "sono stati spesi milioni dei 25 milioni di dollari che ci sono a disposizione e continueremo a spenderli man mano che arriveranno richieste".

Alcune ore prima, il portavoce della Casa Bianca Jay Carney aveva detto che finora gli Stati Uniti "hanno fornito 64 milioni di dollari alla popolazione siriana in assistenza umanitaria e anche in assistenza (con forniture di materiale) non letale all'opposizione".

Allo stesso tempo, Carney ha pesantemente criticato il presidente siriano Bashar al Assad, affermando "che le sue recenti dichiarazioni dimostrano il codardo che è", e che "non c'è alcun onore militare nel bombardare una città piena civili innocenti".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS