Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo siriano ha respinto oggi le accuse di aver bombardato con le sue forze aeree un ospedale da campo gestito da Medici senza Frontiere ad Aleppo e alcuni edifici circostanti, con un bilancio stimato di almeno una trentina di civili uccisi.

"Queste voci - scrive l'agenzia Sana, citando fonti governative - sono solo un tentativo di coprire i crimini commessi dai terroristi contro la popolazione". L'agenzia afferma invece che almeno "nove civili sono stati uccisi e decine feriti da bombardamenti dei terroristi con razzi e da spari di cecchini" contro i quartieri di Aleppo controllati dai lealisti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS