Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli sforzi in corso da parte di Turchia e Russia per arrivare a un cessate il fuoco permanente e a una soluzione politica in Siria hanno portato ad alcuni sviluppi promettenti, ha detto ieri sera il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

Lo riporta l'agenzia di stampa statale Anadolu. "È il mio più grande desiderio che questo processo sia completato con successo e le sofferenze dei nostri fratelli siriani finiscano presto - ha affermato Erdogan -. Siamo determinati a ripulire le regioni dove sono stanziate le organizzazioni terroristiche, in particolare la città di Manbij".

Il presidente turco ha poi fermamente respinto le accuse secondo le quali la Turchia appoggerebbe l'autoproclamato Stato islamico (Isis): "Accusare il Paese che ha condotto la lotta più efficace contro l'Isis di aiutarlo è il tipo di retorica utilizzata da coloro che attaccano la Turchia attraverso organizzazioni terroristiche", ha detto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS