Navigation

Siria: Erdogan, pronti ad azione militare a Idlib

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan (foto d'archivio) KEYSTONE/EPA/MURAT KULA / HANDOUT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 19 febbraio 2020 - 10:34
(Keystone-ATS)

"Se gli altri Paesi non riescono a darci garanzie, dovremo farci carico da soli della nostre preoccupazioni di sicurezza. È solo una questione di tempo prima che iniziamo un'altra operazione nel nord-ovest della Siria a Idlib".

Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, parlando al gruppo parlamentare del suo Akp ad Ankara.

Erdogan ha ribadito l'ultimatum al regime di Bashar al Assad a ritirare entro fine mese le sue forze dalle zone dove si trovano le postazioni militari turche nella provincia di Idlib, che è al centro dell'offensiva governativa con il supporto russo e di milizie filo-iraniane. "Stiamo facendo il conto alla rovescia, sono i nostri ultimi avvisi", ha detto il leader di Ankara.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.