Navigation

Siria: Erdogan, Ue ipocrita e senza principi

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, parlando della crisi a Idlib, ha criticato l'Unione europea KEYSTONE/EPA/TURKISH PRESIDENT PRESS OFFICE HANDOUT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 febbraio 2020 - 17:36
(Keystone-ATS)

In Siria "le attuali evoluzioni riflettono la posizione traballante, senza principi e ipocrita dell'Ue e dei Paesi europei". Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, tornando a parlare della crisi a Idlib.

"Invito ancora una volta l'Ue e i Paesi europei a mostrare una posizione d'onore e di principio di fronte al terrorismo", ha aggiunto il leader di Ankara, citato da Anadolu, criticando Bruxelles per un impegno giudicato insufficiente contro Bashar al Assad.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.