Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il premier turco Recep Tayyp Erdogan ha rivelato oggi di aver consigliato al presidente siriano Bashar al Assad, di rispondere alle richieste di riforme del suo popolo.

Erdogan ha detto di aver sentito al telefono più volte il presidente siriano in questi giorni nei quali la protesta nel paese arabo si è fatta più pressante, e di avergli consigliato di ascoltare e rispondere alle domande di riforme, affinchè il processo di democratizzazione si svolga pacificamente.

"La Turchia è sensibile a ciò che avviene in Siria e noi non possiamo rimanere silenziosi di fronte a ciò che accade... Dividiamo una frontiera di 800 km, e abbiamo rapporti di buon vicinato con la Siria" ha detto Erdogan prima di partire per una visita in Iraq.

Alla domanda su come abbia risposto il presidente siriano, il premier turco ha detto: "Non ha detto di no...Mi ha rivelato che sta lavorando all'abrogazione della legge di emergenza" in vigore da circa 50 anni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS