Navigation

Siria: fonti, oltre 70 uccisi in offensiva su Idlib

È di almeno 75 uccisi in 24 ore il bilancio di intensi raid aerei russi e governativi siriani e di scontri armati nella regione nord-occidentale di Idlib, una cinquantina di km a sud-ovest di Aleppo. KEYSTONE/AP/GHAITH ALSAYED sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 dicembre 2019 - 10:52
(Keystone-ATS)

È di almeno 75 uccisi in 24 ore il bilancio di intensi raid aerei russi e governativi siriani e di scontri armati nella regione nord-occidentale di Idlib, fuori dal controllo delle truppe di Damasco.

Le fonti sul terreno e l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus) affermano che ai 70 uccisi registratisi nelle ultime ore, stamani si aggiungono 5 civili caduti nella cittadina di Saraqeb, a est del capoluogo Idlib, a seguito di un bombardamento aereo attribuito al governo siriano.

Intanto sono proseguiti gli scontri armati e altri raid aerei nel distretto di Maarrat an Numan, a sud-est di Idlib.

Da giorni si è intensificata l'offensiva aerea e di terra russo-governativa siriana sulla regione di Idlib, dove operano miliziani anti-regime e membri di gruppi qaidisti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.