Navigation

Siria: Iran; monito Khamenei a Usa, "niente ingerenze"

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 gennaio 2012 - 20:25
(Keystone-ATS)

La Guida suprema iraniana, l'ayatollah Ali Khamenei, ha rivolto un monito contro le "ingerenze" degli Stati Uniti nelle questioni interne della Siria, grande alleato regionale di Teheran, ribadendo comunque di appoggiare la via delle riforme per i siriani.

Nel suo primo commento ufficiale alle violenze che sconvolgono la Siria da più di dieci mesi, Khamenei ha detto che l'Iran "respinge qualsiasi ingerenza degli Usa e di altri Paesi ... nelle questioni interne della Siria".

In un testo riportato dal sito internet della radio-televisione iraniana, la Guida suprema iraniana ha anche espresso il suo sostegno a "qualunque tipo di riforma per il popolo" di Siria.

Il Consiglio di sicurezza dell'Onu discute stasera un progetto di risoluzione sulla Siria. La Russia, alleato di Damasco, ha ripetuto anche oggi la propria opposizione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?